L’INTUIZIONE DIVENTA "MEJ"

"Sessant’anni fa è venuto un macellaio che voleva un ceppo per la sua macelleria, all’indomani è arrivato un altro macellaio...

Ho capito che era un lavoro da fare, l'ho sempre perfezionato, sono arrivato a fare un ceppo collegato internamente con dei tiranti che è poi diventato un blocco unico. Dopo ho incominciato a fare le fiere, e quando ho fatto la prima fiera, da lì il lavoro non mi è più mancato.

Nel 1952 è nata la mia azienda, io ho sempre creduto nel mio prodotto e, con passione, l’ho realizzato e l’ho brevettato; ora si trova fra i migliori in commercio."

UN'AZIENDA FATTA DI PERSONE

La nostra azienda produce da 50 anni ceppi in legno di alta qualità, fondendo le capacità artigianali ereditate dal sapere antico con le tecnologie più avanzate.

Lavorando con passione, riusciamo a curare specialmente il processo produttivo dei nostri manufatti, in controtendenza con la mentalità moderna: diamo infatti valore prioritario alla manodopera qualificata, ponendo sempre l'uomo prima della tecnologia.

Piemonte Eccellenza Artigiana

Méj - [m'ey] Aggettivo e avverbio in dialetto piemontese. Significato: meglio Si trova anche l'uso come sostantivo maschile (ël méj), usato come superlativo relativo - "il migliore"